Dolby Audio 7.1

Tutte le sale del nostro cinema sono dotate di sistemi audio Dolby 7.1, la più diffusa delle tecnologie audio ad oggi sul mercato. Ma quando nasce questa tecnologia?

Forse non tutti sanno che l'arrivo al cinema di questo standard è piuttosto recente.

Era solo il 2010 quando, per la prima volta, i Dolby Studios , grazie alla collaborazione con la Walt Disney Pictures e la Pixar Animation Studios, riuscirono a dotare il film  "Toy Story 3" del nuovo formato audio Dolby ® surround 7,1.

Tale uscita rapprentò l'inizio di un cambiamento epocale e venne portata solamente in alcuni cinema dotati del recente sistema video 3D Readl D. Da allora il nuovo formato si diffuse ampiamente e oggi risulta essere lo standard di partenza per la diffusione audio nelle principali sale cinematografiche.

Il Dolby surround 7,1 è un formato audio per cinema supportato dai processori Dolby CP650 e si sviluppa aumentando i canali surround medi in aggiunta ad una base formata dal surround a 5.1.



Una delle principali innovazioni di questo formato audio è la creazione e la gestione di 4 distinte zone sonore all'interno della sala, che hanno permesso ai registi di lavorare al meglio nella definizione dei dettagli delle proprie soundtrack.

Tutto questo corrisponde oggi ad una maggiore profondità e ad un più accentuato realismo del suono, per un'esperienza di fruizione di notevole impatto emotivo anche grazie all'avvento della tecnologia "Sweet Spot" che ha consentito di affiancare alla maggiore defizione raggiunta, un sistema di diffusione in grado di distribuire il suono non solo nel punto focale di conversione delle casse ma anche tutto intorno, garantendo così, all'interno della sala un ascolto sensazionale indipendente dalla posizione occupata dall'ascoltatore.

Torna alla nostra homepage